venerdì 26 dicembre 2014

[REPORT] Crimini e pene nello Stato Islamico: quale shari'a?

Il 16 dicembre è stato pubblicato su justpaste.it un file molto interessante circa l'applicazione della shari'a nello Stato Islamico. Il documento è passato inosservato, probabilmente a causa del fatto che era solamente in lingua araba. Per questo motivo pubblico di seguito una traduzione in italiano delle parti più curiose.
L'originale è raggiungibile a questo link. Il titolo è Biyan al-Hudud, letteralmente "dichiarazione delle pene" (le hudud sono le pene fisse direttamente disciplinate nel Corano).

Dopo un lungo preambolo in cui sono citati alcuni versetti coranici, si passa a una disquisizione circa l'esegesi degli stessi. Sotto questo punto di vista, si può dichiarare che lo Stato Islamico pratichi una sorta di ijtihad, elemento non del tutto trascurabile vista la stretta attinenza ai testi di molti gruppi radicali. In generale, nei suoi documenti ufficiali, lo Stato Islamico cita solamente versetti del Corano o hadith dei cosiddetti sahihani, ossia le due collezioni di hadith più accreditate e affidabili nella storia dell' Islam (di al-Bukhari e Muslim ibn al-Hajjaj) : questo poiché non accetta interdizioni in materia teologica. 

Si passa poi alla dichiarazione di alcune norme penali e civili, che traduco di seguito:

Crimine
Pena
Insulto a Dio
Morte
Insulto al Profeta
Morte, anche in caso di pentimento
Insulto alla fede
Morte
Adulterio
-Se già sposato, lapidazione fino alla morte
-Se non sposato, 100 frustate ed esilio di un anno
Omosessualità (all’atto sessuale)
Morte di entrambe le persone implicate nell’atto
Furto
Mutilazione della mano
Consumo di alcool
80 frustate
Diffamazione
80 frustate
Spionaggio a favore di interessi di kuffar
Morte
Apostasia (dall’Islam verso altre religioni)
Morte
Brigantaggio, banditismo
-Per chi ha ucciso e rubato del denaro, morte e crocefissione
-Per chi ha ucciso, morte
-Per chi ha rubato del denaro, mutilazione della mano destra e del piede sinistro
-Per chi ha seminato terrore, esilio


Qui invece in lingua originale, per chi volesse fare un confronto:

Alcune norme sciariatiche di IS, pubblicate su justpaste.it



Nessun commento:

Posta un commento